Sicurezza stradale:RoadChecker, l'"application" che "ti avverte" in caso "di buche""

Italian (Italy)English (United Kingdom)

 

 

 

GM Sistemi & Web

Via Lazzaretto, 4
23900 - Lecco (Lc)
Tel +39.0341.25.29.82
Fax +39.0341.35.13.02
P.Iva 02212130138

info@gmsistemi.net


NOTIZIE seleziona le notizie
Tecnologia

 
Avvertire automobilisti e motociclisti dell’"approssimarsi di una pericolosa buca" è "un bel passo avanti per la sicurezza". La nuova "application made in Italy" RoadChecker, sfruttando i sensori dello "smartphone", è "in grado di creare" una "mappatura accessibile e costantemente aggiornata dello stato delle nostre strade", condividendo le informazioni con "tutti gli utenti"

 
"Attenzione buche!"
Le buche "sono un problema serio", purtroppo molto diffuso "sulle strade della Penisola". Per aiutare motociclisti (e, anche automobilisti) durante la guida, c'è, ora una nuova "application per smartphone":RoadChecker, applicazione completamente gratuita e "made in Italy" (al momento disponibile "solo in versione beta"), che permette infatti ai conducenti "di rilevare le buche stradali pericolose" e "di creare una mappatura accessibile e costantemente aggiornata".

Il suo funzionamento è molto semplice
:servendosi dei dati "rilevati dallo smartphone"", "appoggiato,ad esempio sul cruscotto dell’automobile o installato sul supporto per manubrio", il "software" "è in grado di creare una mappatura delle buche con un bassissimo margine di falsi positivi". "Rilevata l’irregolarità" grazie ai sensori del telefono, quali giroscopio, GPS, accelerometro e sensore di gravità, l’"application" condivide le informazioni "in tempo reale con gli altri utenti", permettendo a chi sta guidando di ricevere una notifica sull’approssimarsi di una "buca stradale".

Promuovendo l’idea di “Senso Civico 2.0”, l’obiettivo dell’applicazione è anche "quello di incentivare la formazione di una "community"" capace di contribuire attivamente al "miglioramento dell’ambiente urbano attraverso la condivisione di dati rilevati dagli "stessi utenti"". Ciò nonostante (è importante sottolinearlo), "RoadChecker" "lavora in forma del tutto anonima", non memorizzando, cioè "alcun dato sensibile dell’utente".

Fonte:www.In-sella.it - P.B.  10/09/2015
 

webmail